martedì 12 dicembre 2017

Festeggiamo Giovanni! Torta FANTASTICA al cioccolato...in 5 minuti!

 È nato!!! Un meraviglioso quarto dono del Cielo! Il piccolo Giovanni è arrivato poco più di un mese fa e ha subito conquistato mamma, babbo e le tre sorelline che letteralmente lo adorano!
Allora vorrei festeggiare la sua nascita anche nel mio blog con questa ricetta che non poteva essere che velocissima: se prima c'era poco tempo ed eravamo "solo" cinque, anzi sei col nostro canòne Biagio, immaginate ora che la nostra famiglia si è allargata ancora...
Ho trovato questa ricetta su Pinterest. Mi spiace di non poter postare la fonte perchè non ho salvato il link...se dovessi ritrovarlo lo aggiornerei con piacere.
Comunque avevo il forno acceso e ho preparato al volo l'impasto quando i miei erano già a tavola.
Il risultato è stato appunto - come l'ha definita mio marito - una torta FANTASTICA! Buonissima così, senza farce nè creme...una spolverata di zucchero a velo e via!!!
Provatela, vi stupirà!

Ingredienti:

  • 200 farina
  • 3 cucchiai colmi cacao amaro
  • 190 g zucchero
  • 210 g latte
  • 2 uova
  • 90 g olio semi
  • 1 lievito
  • 1 vanillina
  • sale

Il procedimento è di una semplicità imbarazzante: si devono solo amalgamare tutti gli ingredienti! Io ho messo tutto nel Bimby e ho acceso a velocità 4 per una ventina di secondi. Versare poi il composto in una teglia tonda da 24 cm di diametro imburrata e infarinata o con carta forno.
Infornare a 180°per 30 minuti. Fare la prova della cottura con lo stecchino e se esce umido con dell'impasto prolungare la cottura per qualche altro minuto.
Lasciare altri 5 minuti dentro al forno spento e aperto.
Togliere dal forno da fredda e spolverare con lo zucchero a velo.
Buonissima!!!


Aggiornamento: trovata la fonte! Metto il link anche se troverete delle piccole modifiche nei miei ingredienti: http://www.hovogliadidolce.it/torta-al-cioccolato-in-5-minuti-ricetta/ 

mercoledì 11 ottobre 2017

Risotto al pomodoro nella pentola a pressione --- VELOCISSIMO!!


Non ho mai postato la ricetta per i risotti. Questo non perchè non faccia mai il risotto, ma perchè ogni volta che ho l'intenzione di pubblicare qualche ricetta mi vengono delle foto orribili e ci rinuncio.
Anche per questo risotto non ho ottenuto foto da mostra, ma diciamo che almeno il fatto che ci fosse il pomodoro ha dato un po' di colore.
Vabbè, comunque. Anche se sono d'accordissimo che anche l'occhio vuole la sua parte, fidatevi che questo modo di cuocere il risotto lo fa venire buono, aldilà della mia incapacità di impiattamento.
PS. Puristi del risotto perdonatemi! Sicuramente cuocere il riso aggiungendo il brodo un po' alla volta in un certo tegame come da tradizione fa ottenere un risultato migliore, ma quando si è "in cucina di corsa" qualche compromesso tocca raggiungerlo! 😉😉😉

Ingredienti:
  • 350 g di riso (ho usato il parboiled)
  • un barattolo di pelati
  • qualche foglia di basilico
  • brodo vegetale
  • mezza cipolla
  • una noce di burro
  • olio, vino bianco e parmigiano q.b.
Procedimento:
Tritare la cipolla e metterla con un filo d'olio nella pentola a pressione. Stufarla aggiungendo un filo d'acqua. Aggiungere il riso e tostarlo. Sfumare con un po' di vino bianco. Aggiungere i pelati tritati e il basilico (io stavolta l'ho omesso), coprire col brodo meglio se caldo; io ne ho aggiunto mezzo litro.
Mettere il coperchio della pentola a pressione e mettere la pentola sul fornello grande. Quando sibila spostare sul fornello piccolo al minimo e cuocere per 7-8 minuti dal sibilo.
Sfiatare e aprire il coperchio appena possibile. Controllare la cottura e se necessario cuocere ancora per due o tre minuti e-o aggiungere altro brodo.
Mantecare con il burro e il parmigiano, regolare di sale e pepe e servire.

Buono, semplice e veloce!! 

Vuoi unirti ai miei followers?
Qui c'è la mia nuova pagina Facebook: incucinadicorsa
E qui mi trovi su Google: In cucina di corsa

Ciaoooooooo!!!!

martedì 1 agosto 2017

Filetti di merluzzo impanati al forno


Ricetta lampo da fare anche all'ultimo momento con i filetti di pesce surgelati. Io ho usato il merluzzo ma potete tranquillamente usare platessa o altro pesce, purchè siano i filetti.
Diciamo che è una variante del mio filetto di trota salmonata al forno.
Non metto le quantità, quello che importa è che sia sufficiente il pangrattato per la panatura. Il resto è questione di gusto!


Ingredienti:

  • filetti di pesce
  • uno spicchio d'aglio
  • pangrattato
  • erbe aromatiche a piacere (io ho usato timo e prezzemolo)
  • scorza di limone
  • qualche pinolo
  • sale, pepe e olio q.b

Procedimento:
Accendere il forno.
Scongelare i filetti in frigorifero o se non se ne è avuto il tempo, passarli sotto l'acqua corrente. Io li sciacquo comunque anche se sono scongelati e li tampono con la carta da cucina per asciugarli.
Mettere in un piatto il pangrattato con le erbe aromatiche, la scorza di limone e l'aglio tritati e amalgamare il tutto regolando di sale e pepe.
Mettere in una teglia un filo d'olio, metterci i filetti e girarli da entrambe le parti in modo che si ungano e aderisca meglio il pangrattato. A piacere salateli (io lo evito). 
Ora passateli nel piatto della panatura da entrambe le parti e rimetteteli nella teglia. Un filo d'olio sopra e i pinoli (che tuttavia potete omettere) e i filetti sono pronti per la cottura!
In forno a 200°per 15 minuti. Se sono piccoli toglierli un po' prima, se sono grandi lasciarli un po' di più!
Buon appetito!


Se vi piace questa ricetta e le altre che trovate nel blog potete seguirmi mettendo "Mi piace" sulla pagina Facebook: incucinadicorsa
oppure mi trovate su Google+: In cucina di corsa

SALSA GUACAMOLE

Se penso a quanto tempo è passato dalla mia ultima ricetta...e soprattutto a quante cose sono cambiate...a livello lavorativo e non solo! E questa ricetta è in parte legata a uno di questi cambiamenti! Infatti in casa nostra a ottobre arriverà di nuovo la cicogna, per la quarta volta!!😍😍😍
insomma qualche giorno fa vedo in un telefilm  una vaschetta di salsa guacamole. Mi è venuta un'acquolina che non vi dico, non so cosa avrei dato per averne un po'!!
Dopo aver mobilitato la famiglia per cercarne una confezione già pronta ma senza risultati, sono dovuta passare al piano B, ovvero farmela da sola!!Per la ricetta ho preso spunto da un po' di siti e poi l'ho adattata in base a ciò che avevo in casa. Semplicissima e veloce...molto più buona di quella confezionata!
Alla fine ci ho fatto cena con una mezza busta di tortillas!
Ps. lo so che la foto è scandalosa... l'avevo fatta solo per condividere la gioia di avercela fatta con i miei familiari che si erano prodigati per farmi togliere la voglina😙!



Ingredienti:

  • 1 avocado maturo
  • 2 san marzano piccoli abbastanza duri e non troppo maturi
  • 1 scalogno
  • peperoncino verde (ho usato un cucchiaino di quelli macinati sottolio)
  • il succo di un limone (meglio lime se lo trovate)
  • sale, pepe e olio

Procedimento:
Tagliare a metà l'avocado, togliere il nocciolo e togliere la polpa con un cucchiaino. Vedrete che se l'avocado è ben maturo non avrete problemi.
Mettere la polpa in un piatto, aggiungere il succo di limone e schiacciare con la forchetta.
Aggiungere all'avocado il peperoncino, i pomodori e lo scalogno tagliati a dadini piccolissimi. A me è piaciuto lasciare la salsa grossolana, ma se voi preferite potete anche tritarli.
Regolare di sale e pepe e amalgamare il tutto con olio q.b.
Se vi piace questa ricetta e le altre che trovate nel blog potete seguirmi mettendo "Mi piace" sulla pagina Facebook: incucinadicorsa

oppure mi trovate su Google+: In cucina di corsa

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...