venerdì 30 ottobre 2015

Burger di miglio e piselli



Che soddisfazione veder le mie donnine mangiare questi panini...loro che non toccherebbero un verdura nemmeno a pagarle, si sono proprio gustate questi burger preparati con miglio e piselli! Sono piaciuti tantissimo anche a noi... davvero un'ottima alternativa agli hamburger fatti con la carne. Provateli

Ingredienti:
  • 100 g di piselli in scatola
  • 200 di miglio cotto
  • 1 uovo 
  • 2 cucchiai di parmigiano 
  • 3-4 cucchiai di pangrattato 
Il procedimento è semplicissimo: basta mettere tutti gli ingredienti nel bimby e impastare a vel.4 - 5 fino a che non si ottiene un composto modellabile. Se l'impasto fosse troppo morbido aggiungete altro pangrattato. Formate ora i burger e cuoceteli nella piastra o in padella antiaderente.
Io li ho serviti con questi panini  e delle patatine cotte in forno.
Altro che McDonald...!! :D


Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

lunedì 26 ottobre 2015

Biscotti senza glutine con farina di miglio


Buonissimi! Li ho fatti ieri e ci sono piaciuti tanto! Avrei voluto mettere la ricetta, ma stamattina le mie adorate principesse hanno spazzolato anche le briciole!!
Oggi li ho rifatti ..nel tempo che si cuoceva  la pasta, tanto sono veloci!

Ho preso spunto da questa ricetta ed ho modificato alcune cose. Sono particolari, molto rustici e davvero buoni!


Ingredienti:

  • 270 g di farina di miglio
  • 100 g di burro a pezzetti
  • 1 uovo intero
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • 50 g di gocce di cioccolato

Ho messo tutti gli ingredienti nel Bimby e ho azionato a vel.3/4 per una ventina di secondi, ottenendo l'impasto bricioloso che vedete sotto.
Potete usare qualsiasi mixer o impastare a mano. 


Ho rovesciato il composto sulla spianatoia e l'ho compattato velocemente. Ho poi ricavato un lungo rotolo e non avendo tempo di farlo riposare in frigo, l'ho tagliato subito ricavando i biscotti. Come vedete non preoccupo della forma che ottengo...mi piacciono disordinati, come me!! :D



In forno a 180° per 15 minuti circa. Io li ho lasciati altri 5 dentro al forno con lo sportello aperto. 

Squisiti, sia mangiati così che inzuppati! Li farò sicuramente per l'amichetta celiaca di mia figlia!  

 Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:



A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

venerdì 23 ottobre 2015

Cacciucco di ceci con Bimby

La metto fra le ricette last minute perché se si tiene della bietola già pulita congelata e pronta si prepara in mezz'ora scarsa... Semplice, veloce e buono!  

Ingredienti:

  • mezza cipolla
  • uno spicchio d'aglio
  • 3 filetti di acciuga
  • 1 barattolo di ceci in scatola sgocciolati
  • 100 g di bietola (senza coste)
  • 1 cucchiaino di dado vegetale (uso quello Bimby, potete ovviamente usare anche quello granulare o in cubetti)
  • 2 cucchiai di passata o polpa di pomodoro fine
  • 350 g d'acqua 
Mettere nel boccale la cipolla e l'aglio e dare qualche colpetto di turbo. Riunire sul fondo e ripetere se necessario. Aggiungere un po' d'olio e soffriggere 3 minuti, 100°, vel. Soft.

Aggiungere le acciughe: far andare 5 secondi a vel.5

Aggiungere tutti gli altri ingredienti e cuocere per 20 minuti, 100° vel.soft.

Servire su fette tostate di pane. 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:


A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

lunedì 19 ottobre 2015

Anelli di calamari al forno che sembrano fritti

Ottimi, davvero! 



Ingredienti:
  • calamari
  • semolino 
  • farina 00
Ho preso spunto da una ricetta di Benedetta Parodi, con la differenza che lei usa farina di grano duro. Io non l'avevo ed ho usato semolino mischiato con farina 00. Ho fatto a occhio, ma direi più o meno 1 cucchiaio di farina e 2 di semolino. Poi ovviamente la quantità dipende da quanti calamari dovete fare.
Ho messo le farine in una busta da congelatore ed ho aggiunto i calamari ad anelli e i tentacolini. Ho agitato la busta per infarinare (guardate qui). In una teglia ho messo un filo d'olio, ho disposto i calamari distanziati (ho preso i pezzi dalla busta con le pinze per evitare che ci andasse troppa farina) e un filo d'olio anche sopra.
Infornato a 220° per circa 10 minuti. Un po' di sale a fine cottura e il gioco è fatto!
Buonissimi, leggeri e veloci!

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

martedì 8 settembre 2015

Biscotti con fiocchi d'avena


Dopo diverse settimane di assenza, vi propongo dei biscotti all'avena provati per smaltire una scatola di fiocchi comprata qualche giorno fa. Pensavo di poterli mettere nello yogurt per la colazione della mattina. Quando sono andata ad assaggiarli però non riuscivo proprio a buttarli giù; nella mia ignoranza credevo fossero croccanti, ma mi sbagliavo decisamente. A qualcuno piacciono anche mangiati così...non è il mio caso. Allora ho cercato una ricetta che me li potesse far smaltire ed ho trovato questa di Giallo Zafferano: ottimi davvero!! Se vi piacciono i Grancereale vi consiglio di provare questa ricetta perchè gli assomigliano davvero molto!


Ingredienti:
  • 125 g di zucchero di canna (la ricetta originale prevedeva quello raffinato, ma secondo me quello di canna ci sta una meraviglia. la prossima volta ne metterò un po' meno)
  • 125 g di burro
  • 50 g di mandorle 
  • un uovo intero e un tuorlo 
  • Un cucchiaino di cannella in polvere (si sente molto. Se non vi entusiasma diminuite la quantità o omettete)
  • Mezza bustina di lievito per dolci (8 g)
  • 300 g di fiocchi d'avena piccoli
  • Scorza grattugiata di un limone

Mettere nel boccale 150 g di fiocchi d'avena con le mandorle: tritare 20 secondi a vel.6-7.

Aggiungere il burro morbido e frullare a vel. 4 per 20 secondi.

Versare il composto in una ciotola e aggiungere tutti gli altri ingredienti, lasciando per ultimi i restanti fiocchi.Impastare bene a mano fino a che il composto non risulta molto ben amalgamato. 

Mettere in frigo per una mezz'oretta. Passato questo tempo prendere l'impasto, preparare una teglia con la carta forno e fare delle palline di 15 g circa ciascuna. Io ho pesato la prima, poi ho cercato di fare le altre più o meno uguali. 

Posizionare le palline ben distanziate fra loro perchè in cottura "spanceranno" davvero tanto. 

Infornare a 160°(forno statico) nel piano sotto a quello centrale per 15-18 minuti. Buonissimi!


                        Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

martedì 4 agosto 2015

Girelle di frittata alle zucchine


Avevo un bel po' di zucchine da smaltire e cercando un po' sul web mi sono imbattuta in questo rotolo nel sito di Misya. L'ho provato e mi è piaciuto molto. É inoltre molto comodo perchè si prepara in anticipo. Perfetto per buffet o picnic. Ve lo propongo con le mie piccolissime modifiche.

Ingredienti:

  • 400 g di zucchine
  • 4 uova
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaino scarso di sale aromatizzato (se non l'avete, salate e pepate a piacere
Per farcire:
  • 200 g di crescenza
  • 100 g abbondante di prosciutto cotto a fette 
Accendere il forno.

Grattugiare le zucchine con la grattugia a fori larghi. 

Sbattere le uova con il formaggio e il sale ed unire poi le zucchine, amalgamandole al resto.

Mettere in una teglia di 35 x 35 cm la carta forno e versarci il composto cercando di livellarlo al meglio.

Infornare a 180° per una ventina di minuti; io l'ho fatto cuocere qualche minuto in più, fino a che non è risultato dorato.

Sfornare, arrotolare con la carta forno e far raffreddare.

Una volta freddo, aprire il rotolo e farcire con la crescenza e le fette di prosciutto.

Arrotolare aiutandosi con la carta forno e mettere in frigo; io ho cotto la frittata la mattina, farcito il rotolo dopo pranzo e e poi ho tenuto in frigo tutto il pomeriggio.

Tirare fuori dal frigo e tagliare a fette (io l'ho fatto una mezz'oretta prima di cena).

Mi è proprio piaciuto!







Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!


mercoledì 29 luglio 2015

Hamburger all'americana


Ho trovato questa ricetta su una vecchia edizione de Il Cucchiaio d'Argento.
Solitamente faccio gli hamburger con l'impasto del polpettone o semplicemente con macinato e sale. Questi sono una semplice e veloce alternativa. Soprattutto se vi piace la cipolla provateli: non vi deluderanno!


Ingredienti:

  • 400 g di macinato
  • 50 g di prosciutto cotto
  • un mazzetto di prezzemolo
  • 1 piccola cipolla (che a volte sostituisco con uno scalogno)
  • un uovo
Mettere il prosciutto a tocchetti, il prezzemolo e la cipolla nel boccale del Bimby. Dare 2 o 3 colpetti di turbo.

Aggiungere la carne, l'uovo e un pizzico di sale (io metto un cucchiaino scarso di sale aromatizzato) e far andare a vel.4 per 10-15 secondi, fino a che l'impasto si compatta.

Potete farli ovviamente anche con qualsiasi altro utensile; basta tritare prosciutto,prezzemolo e cipolla e impastarci la carne e l'uovo anche a mano.

Con l'apposito attrezzo o con un coppapasta, formare gli hamburger e cuocere come di consueto in forno, in padella antiaderente o su una griglia.

Potete congelarli -prima o dopo la cottura- per avere un secondo sempre pronto !
Ciao, alla prossima ricetta!


Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

mercoledì 22 luglio 2015

Confettura di fichi e zenzero con Bimby



Lo sapevate? Marmellata è quella di agrumi, per l'altra frutta si dovrebbe usare "confettura" (il fatto che io continui a chiamare tutto indistintamente marmellata è un'altra storia ;-D ).

Insomma, io non amo i fichi, anzi...non li mangio proprio, ma questa marmellata..ehm, volevo dire... confettura (:-P) mi piace davvero molto! 
Ieri l'ho provata sul formaggio e stamattina ne ho messi un paio di cucchiaini nello yogurt bianco e ci ho fatto colazione: squisita davvero!!

Non è troppo dolce e lo zenzero conferisce quel gusto di frizzantino e fresco che a me piace un sacco. 
E poi ... inutile che stia a dirvi quanto è semplice con il nostro Bimby!!

Ingredienti:
  • circa 1 kg di fichi 
  • 300 g di zucchero (se vi piace molto dolce mettetene di più, ma non superei il mezzo chilo)
  • 1 limone
  • 1 pezzetto di zenzero
La sera prima:
Ho pulito i fichi togliendo il picciolo e le parti ammaccate ma lasciando la buccia. Dopo questa operazione il peso era circa 900 g. Li ho tagliati a pezzi e li ho messi in una capiente ciotola.
Ho lavato lo zenzero e l'ho pulito con un pelapatate. Ne ho grattugiato un cucchiaino circa sui fichi.
Ho aggiunto il succo del limone e lo zucchero ed ho mescolato.
Coperto e messo in frigo per tutta la notte.

La mattina:
Per prima cosa ho sterilizzato vasetti e tappi facendoli bollire in una pentola con acqua per una mezz'oretta (potete guardare qui come si fa), poi li ho messi a scolare.

Ho preso la ciotola dal frigo (viene rilasciato molto liquido, è normale) e ho versato tutto nel boccale:

cotto per 40 min. a 100°, vel. Soft.

Dopo questo tempo ho frullato per 15 secondi portando lentamente la velocità a 5. Se vi piacciono i pezzettoni potete omettere questo passaggio.

A questo punto ho fatto la prova piattino. Ho messo un cucchiaino di confettura appunto su un piccolo piatto e l'ho inclinato: la consistenza era perfetta! Può esservi d'aiuto questo video al minuto 3.53 .

Se fosse stata troppo liquida avrei proseguito la cottura a temp. Varoma per qualche minuto.

A questo punto ho invasato la confettura da caldissima, chiuso bene il tappo e messo a testa in giù i vasetti.

A questo punto molti dicono di dover bollire di nuovo. E se preferite potete farlo, ovviamente. 
Io non lo faccio: uso solo tappi che fanno clic clac così posso verificare che sia stato fatto il sottovuoto.

Una volta raffreddato giro il vasetto e premo sul tappo. Se tornasse su e continuasse a fare clic clac vorrebbe dire che non è andato sottovuoto e allora non mi fiderei a conservarlo a lungo. Tuttavia - controllando i tappi prima - non mi è mai successo!


Allora via...andate a cercare UN BEL FICO, coglietene i frutti e provatela anche voi!! ;-D


Se vuoi rimanere aggiornato sulle nuove ricette unisciti ai miei followers:

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


ciaoooo e grazieee!!

venerdì 17 luglio 2015

Crumble di pollo e zucchine



Conoscete il crumble?

"Il crumble è un piatto di origine inglese e irlandese. Esistono due versioni del piatto: dolce o salata.
La versione più diffusa è quella dolce che viene preparata usando frutta cotta con zucchero e ricoperta da un impasto friabile di burro, farina e zucchero. La versione salata, invece, contiene carne, verdure, salsa e formaggio. Il prodotto va cotto in forno fino a quando la copertura diventa croccante." (da Wikipedia)

Questa ricetta trovata su Cookaround e leggermente adattata (qui il link), è ovviamente la versione salata.
Davvero buona e veloce da preparare (e che ve lo dico a fare :-D). Non la facevo da un bel po' di tempo...appena ho occasione voglio riprovarla con patate e/o cipolle al posto delle zucchine.

Ingredienti:

  • 4 zucchine piccole
  • 450 g di petto di pollo (o tacchino) a fette
  • 1 mozzarella piccola
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 4 cucchiai di pangrattato
Grattugiare le zucchine con la grattugia a fori grandi, salarle e metterle in uno scolapasta in modo che perdano l'acqua di vegetazione (se possibile fare questa operazione un paio d'ore prima della preparazione del piatto).


Tritate grossolanamente mozzarella, pangrattato e parmigiano.


Mettere un filo d'olio in una teglia con carta forno e le zucchine in uno strano piuttosto uniforme.


Metterci sopra le fette di carne e condire con sale, pepe e olio.


Coprire con il trito, un giro d'olio e cuocere in forno a 200° per 20-25 minuti.



Ciao, alla prossima ricetta!

Ti unisci ai miei followers?

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


Ciaoooo e grazieee!!

martedì 14 luglio 2015

Spaghetti alla carrettiera



Ricetta della tradizione familiare del maritino (anzi, approfitto per ringraziare la suocera per avermi assistito nella preparazione). 
Eccezionale...ma non propriamente leggera!

Non posso non mettere questa ricetta per due motivi:
1) è buonissima, e se ve lo dico io che non sopporto i pomodori cotti, credeteci!
2) "qualcuno" me la sta chiedendo da quasi un anno...gliela devo!! ;-D 

Ingredienti per 250 g abbondanti di spaghetti:
  • 7-8 pomodori s.Marzano ben maturi
  • un bel mazzo di prezzemolo e di basilico (rispettivamente 30 g e 15 g da puliti)
  • 3 spicchi d'aglio
  • peperoncino,sale, olio
Tagliate i pomodori a metà per il senso della lunghezza e salateli sopra. Se avete tempo potete fare questa operazione un po' prima e metterli a scolare in modo che abbiano tempo di cacciare l'acqua.


Pulite e asciugate il prezzemolo e il basilico.



Tritateli a mano o in un mixer con due spicchi d'aglio a cui avrete tolto l'anima; io ho tritato l'aglio nel Bimby in questo modo , poi ho aggiunto le erbe e dato qualche colpetto di turbo.
Mettere il trito in una ciotola e aggiungete il peperoncino (quantità a gusto vostro: io ne ho messo un cucchiaino abbondante di quello frantumato che non pizzica molto).
Amalgamare poi il tutto con dell'olio (ahimè...30 grammi!).


Mettete altro olio (molto abbondante anche qui) in un tegame: per sporcarne uno solo, sceglietene uno che poi potrà andare anche in forno. Io ho usato una padella a cui si può togliere il manico. Soffriggete nell'olio del peperoncino e uno spicchio d'aglio, tritato o intero, che poi potrete togliere...come preferite.


Aggiungete i pomodori a "faccia" in su. 


Cuocete a fuoco vivo per qualche minuto, poi girateli e salateli anche sotto. 
Ancora qualche minuto e girateli di nuovo.
Ora mettete un po' di trito aromatico su ogni mezzo pomodoro e fate andare ancora un po'.
Nb. i tempi di cottura dipendono da quanta acqua cacceranno i pomodori.


Per far asciugare e "tirare" bene il tutto, mettete ora in forno alla massima temperatura con la griglia nel piano più basso per una decina di minuti (come sopra: se fossero molto acquosi potreste doverli lasciare un po' di più, viceversa un po' meno. Controllateli spesso! ).

Tirate fuori dal forno.


Con un mestolo forato togliete delicatamente i  pomodori e metteteli in un piatto.


Lessate gli spaghetti e buttateli nella padella col condimento. 


Fate insaporire mescolando bene a fuoco spento e servite con sopra i pomodori che avevate messo da parte.


Contenta, Simona?? ;-P


Buon appetito!!


Ti unisci ai miei followers?

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


Ciaoooo e grazieee!!

lunedì 13 luglio 2015

Peperoni ripieni di melanzane


Avevo tre peperoni e due melanzane. Nella mia vecchia agenda di cucina, ho trovato una ricetta di cui non ricordavo l'esistenza che prevedeva proprio questi ingredienti.

Stamani mi sono svegliata presto e li ho preparati col fresco. Ci è voluta fra tutto poco più di mezz'ora. A pranzo una scaldatina nel microonde per il maritino e temperatura ambiente per me...e via!

Ingredienti:

  • 3 peperoni
  • 2 melanzane
  • 80 g di olive nere
  • 2 cucchiaiate abbondanti di capperi 
  • uno spicchio d'aglio
Per prima cosa ho acceso il forno a 200°.
Poi ho pulito i peperoni e li ho tagliati a metà.

Ho messo della carta forno su una teglia con un filo d'olio. Ci ho poggiato i peperoni a testa in giù, li ho spolverati con un pizzico di sale ed ho infornato la teglia. 


Ho messo a scaldare l'aglio con un po' d'olio in una capiente padella antiaderente, tagliato le melanzane a cubetti molto piccoli e uniti in padella.


Ho salato e fatto appassire per qualche minuto.


Ho aggiunto capperi interi sgocciolati e olive tagliuzzate grossolanamente (non tritate!) e amalgamato.


Ho fatto cuocere un altro paio di minuti.



A questo punto ho tirato fuori i peperoni dal forno.


Li ho girati e farciti con il composto di melanzane.


Ancora in forno a 200° per 15 minuti.


Forse non sono tanto belli, ma sono davvero buonissimi!


Ti unisci ai miei followers?

A destra puoi aggiungerti ai  lettori fissi

Qui c'è la mia pagina Facebook: incucinadicorsa

Qui mi trovi su Google: In cucina di corsa


Ciaoooo e grazieee!!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...