mercoledì 4 settembre 2013

Croste di parmigiano

Ho sempre mangiato le croste di parmigiano -probabilmente come la maggior parte di voi- cotte con il minestrone...Che bontà! Morbide e filanti! Le ho sempre mangiate così fino a quando non ho assaggiato la "ciaccia" (così chiamiamo nel mio paese la focaccia) al formaggio che una zia fece x il rinfresco del mio matrimonio fatta proprio ... con le croste di parmigiano avanzate...Semplicissime da fare e comodissime da tenere in congelatore!
Ecco la mia versione della "ciaccia":


E qui il dettaglio:
Ho usato le dosi della pasta da pizza che trovate qui a cui ho aggiunto circa un etto di pecorino grattugiato e una bella manciata di croste. Io la preferisco stesa molto sottile, così viene bella croccante.

Oltre ad usarle come ho scritto sopra, possiamo usarle per insaporire una zuppa, un minestrone o una vellutata bollente...una delizia, ve lo garantisco! E anche un modo per far sì che tutti i commensali favoriscano a volontà, e non solo i pochi "eletti" come accade quando si cuoce la crosta intera nel minestrone! :D

Veniamo al procedimento, semplicissimo: non dovete fare altro che prendere i pezzi di croste di parmigiano che avete (ovviamente anche il grana va benissimo) e metterle in un recipiente completamente immerse in acqua (a temperatura ambiente). Mettete in frigo fino al giorno dopo (può bastare anche solo qualche ora, ovviamente il tempo dipende da quanto sono grossi i pezzi). Quando saranno belle morbide, prendete la crosta, grattatene la parte esterna con un coltello (quella con la scritta per intenderci) e tagliate a piccoli cubetti.
A questo punto mettete i dadini in un sacchetto da freezer e congelateli, con un'unica accortezza: dovete ogni tanto tirare fuori il sacchetto e maneggiarlo, per evitare che vi rimangano tutte congelate in un blocco unico. Così si congeleranno singolarmente e potrete usarne la quantità che vi occorre.

Pronte per l'uso, non vi resta che usarle per insaporire ciò che preferite!
Vi suggerisco di metterle nei piatti direttamente dal congelatore e dopo qualche minuto versarci sopra la vostra vellutata bollente o qualsiasi minestra...
Buon appetito!!


6 commenti:

  1. che idea ingegnosa hai avuto....la storia della 'ciaccia' non la conoscevo, contenta di esserne venuta a conoscenza qui da te, grazie!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati che io ho scoperto solo da grande che era un nome dialettale, usato solo nel mio paese... ;-)
      Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  2. Bella idea la coppio subito !!!!!
    Un caro saluto :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provale, vedrai che bontà! Un saluto a te e grazie!
      ;D

      Elimina
  3. Che bel blogggg!! Mi eri sfuggita fin'ora, ma adesso ti seguirò!!
    Ricettine fantastiche per il Bimby...mi metterò all'opera!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara! Brava, mettiti all'opera e per qualsiasi dubbio fai un fischio!;D
      Ciao,a presto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...